Alfonsine


| Alfonsine |
Ricerche sull'anima di Alfonsine | Foto di gruppo |

Con il Re di Maggio, Umberto II di Savoia: 1962

(un click sulle foto per averne un ingrandimento)

don vitt re savoia.jpg (97324 byte)

Gita in Spagna-Portogallo, in autobus da Alfonsine, anno 1962
Organizzata da Don Vitt e da Vittorio Forlivesi, estimatore della monarchia sabauda. 

Vittorio decise che si doveva passare prima da Montpellier in Francia dove era sepolta, al cimitero Saint-Lazare, la Regina Madre Elena di Savoia. Qui Vittorio portò i fiori sulla tomba, seguito dai più affezionati al tema, ma non da altri che non gradivano. Poi andarono anche a Cascais, in Portogallo fino a Villa Italia, dove abitavano il re Umberto II e le sue figlie. La foto testimonia l’incontro. Il re Umberto in quei giorni aveva avuto un ictus ed era ancora ‘inscimunito’ (così me l’ha raccontata Hedda Forlivesi che era presente). Hedda ha scritto con Alberto Minguzzi e Utilla Geminiani, e stampato in italiano e in dialetto un diario di quella gita, dove è pubblicata tra l’altro la sua prima poesia in dialetto. Presto andrò a procurarmi questo eccezionale documento.
Nella foto vi sono alcune persone di Lugo che si erano aggregate alla gita e, oltre a quelle già riconosciute vi è una certa Fedora che era la zia di Utilla e insegnava a Longastrino.

 

| Alfonsine | Ricerche sull'anima di Alfonsine | Foto di gruppo |