Alfonsine

La storia della "Festa dell'Uva" ad Alfonsine  

La "Festa Gròsa"  antica festa alfonsinese La Festa dell'Uva nel periodo fascista '30-38  Archivio delle foto della Festa dell'Uva
Eventi civili, politici e sociali, feste e sagre paesane, matrimoni, processioni, funerali, nevicate, alluvioni, 
cronaca nera...

 

La Festa dell'Uva  ad Alfonsine
dal 2000 a oggi

Alfonsine è un paese ben strano: le feste cosiddette popolari, con qualche parvenza di legame con le tradizioni, hanno dieci anni di età al massimo, o poco più. 
Quelle vere, di un tempo, sono state abolite o dimenticate...

Solo il carnevale resiste, anche se basato sostanzialmente sulla sfilata dei carri, che ad Alfonsine risale come tradizione agli anni ’50.  

La Festa dell’Uva odierna è nata nel 2000
 

uva stefania..JPG (406661 byte)

 

Si richiama, (solo nel nome... per carità!), a una festa inventata ad Alfonsine negli anni ’30, in piena epoca fascista. 
Si svolge in un week-end delle prime due settimane di Ottobre.

Il Comitato per le Festività e la Consulta Destra Senio, che in collaborazione con il Comune propone dal 2000 questa festa, e con impegno e abnegazione riesce a metterla in atto, non ha certo mai voluto minimamente riproporre una festa legata al periodo fascista. 

Forse immaginavano che quella Festa dell’Uva, ricordata dai nonni, avesse una tradizione più lontana. 

In realtà le feste della fine-vendemmia si facevano sì anche ad Alfonsine, prima del fascismo, ma nelle aie dei contadini, con balli e canti, volute e organizzate dagli stessi proprietari terrieri (il noto Piancastelli era un sostenitore di tali feste).

La motivazione di questa Festa dell'Uva XXI° sec.

"Si tratta di una festa della vendemmia o festa d'autunno . La simbolicità dell'evento entra nelle più antiche tradizioni contadine, legate ai culti mediterranei; 
la trasformazione dell'uva in vino rappresentava il mistero della metamorfosi, della trasformazione, del cambiamento, della vita dopo la morte. Questa festa, collocata fra la prima decade di settembre sino a circa metà ottobre, nelle varie località d'Italia, vede comuni come Monteforte d'Alpone (VR), festeggiare la 740 edizione, mentre, per quanto concerne il web, solo sul motore di ricerca di Virgilio, alla voce festa dell'uva, sono enunciati ben 17.366 "siti": il vinello (soprattutto se è buono) piace a molti!
". (da un articolo apparso su "Le Alfonsine" N° 19 del 15 ott. 2004)

Le attività su cui si basa la Festa dell'Uva di Alfonsine 

Mostre, esposizioni e mercatino prodotti tipici, assaggi di vino e tutto ciò che l'accompagna, concorso di pittura estemporanea.

Una serata dedicata alla degustazioni di vini prodotti da una cantina della zona, guidati da sommellier, con stuzzichini vari, formaggi e alcuni salumi.

Alla domenica in piazza Monti, la "vecchia" piazza del paese, dal pomeriggio alla sera si possono trovare immagini d’epoca, antichi attrezzi agricoli, musica e spettacolo di ballerini nel segno dell'amicizia, stand di varie associazioni locali e non, e anche piatti gastronomici (dolci fatti con il mosto: i classici "sabadoni") e animazioni varie. 

 

114_1416.JPG (1489651 byte) 114_1411.JPG (1356826 byte)
113_1399.JPG (1452077 byte) 113_1391.JPG (1060667 byte) 113_1369.JPG (470998 byte)
festa dell'uva 2013.jpg (99145 byte) festauva2016.jpg (41189 byte) festauva 2012.jpg (47123 byte)

La storia della "Festa dell'Uva" ad Alfonsine 

La "Festa Gròsa"  antica festa alfonsinese La Festa dell'Uva nel periodo fascista '30-38 Archivio delle foto della Festa dell'Uva