Alfonsine

| AlfonsineAlfonsine nel '900 | Edifici importanti dal '900 ad oggi | Piazza Monti |

Un libro su Alfonsine "E' Café d'Cài" (clicca qui, è tutto sul web) 
Questo sito è ideato e gestito interamente da Luciano Lucci

Il Palazzo Grazioli

un click sulle foto per averne gli ingrandimenti

L’ultimo palazzo del lato sud di Piazza Monti è il cosiddetto “Palazzo Grazioli”. Da alcune mappe dei primi '800 si può desumere che esistesse una costruzione nella zona dove sorgerà il cosidetto "Palazzo Grazioli". I Grazioli erano una famiglia di origine trentina, della Val di Pejo, in particolare di Celentino. Si stabilirono ad Alfonsine fin dai primi del ‘900 con l’attività di stagnini, i “magnani”, soprannome che ancora oggi è rimasto ai discendenti, detti appunto “i magné”. Il capostipite fu Stefano Grazioli. Poi seguirono i figli Carlo e Andrea. Il negozio di ferramenta dei Grazioli permise loro di costruire nel 1914 dall’originaria casetta un palazzo di tre piani, detto ancora oggi Palazzo Grazioli. La ferramenta è citata nei diari del parroco Don Tellarini durante la rivolta della cosidetta "Settimana Rossa" ".... Il ramaio Stefano Grazioli dovette dare tutte le catene di ferro che servirono poi a sbarrare le strade..."

  La ferramenta fu venduta in seguito alla famiglia Gregori, anch'essa originaria del trentino (Pejo), (la stessa che, nel dopoguerra, con lungimiranza, si trasferì nel centro del paese nuovo). Il palazzo Grazioli, oltre ad essere abitato dalla famiglia, aveva vari appartamenti che venivano dati in affitto. 

palazzo-grazioli-nomi.jpg (101297 byte)

palazzo-grazioli-nomi2.jpg (114129 byte)

palazzo-grazioli-nomi-anche.jpg (90568 byte)
Palazzo Grazioli al centro nel 1930 palazzo-grazioli-1930-con-c.jpg (135905 byte)
palazzo-grazioli-facciata-c.jpg (49586 byte)
Il cortile prima della recente ristrutturazione con l'indicazione delle abitazioni dei Gregori e di altri, prima della guerra

palazzo-grazioli-retro-prim.jpg (34024 byte)palazzo-grazioli-lavori-cor.jpg (61246 byte)

Garage, legnaie, laboratori e cantine dei proprietari e degli inquilini palazzo-grazioli-legnaie.jpg (57536 byte)
Garage, legnaie, laboratori e cantine dei proprietari e degli inquilini palazzo-grazioli-legnaie2.jpg (51370 byte)
L'ingresso prima e durante la recente ristrutturazione

palazzo-grazioli-ingresso.jpg (31170 byte)palazzo-grazioli-durante-ri.jpg (66415 byte)

Archi della facciata prima e durante la recente ristrutturazione

palazzo-grazioli-larchi-pri.jpg (29367 byte)palazzo-grazioli-archi-nuov.jpg (101690 byte)

Il cancello originale realizzato da Guido de Fabar (Guido Errani) ottimamente ristrutturato palazzo-grazioli-cancello.jpg (84291 byte)

Venduto a una immobiliare da pochi anni è stato recentemente ristrutturato. 

palazzo-grazioli-e-corso-ga.jpg (79568 byte)palazzo-Grazioli.jpg (185160 byte)


Nella foto scattata nel 1938 da Serafino Faccani si vede Piazza Monti.

 Il lato sud è quello a sinistra.

Questa lato  della piazza,  è ancora oggi visibile, non avendo subito la distruzione della guerra, come invece capitò a tutti gli altri tre lati.

La fila di case che ha da sempre caratterizzato questo lato della piazza sono la casa dei Mariani, venduta poi ai Tavalazzi.

Segue la casa di Marcello Mariani (podestà di Alfonsine dal 1932 al 1940), con a fianco la casa dei Tavalazzi e sotto il "Bar Centrale" d'Frazché (Francesco Tavalazzi).

Poi la casa dei Marini (d'Fitti) e il Palazzo Grazioli, a cui segue il Palazzo del Credito Romagnolo

aerea_zenit_1938_con-nomi.jpg (132023 byte)


Con la guerra tutto questo lato della piazza si è salvato, perché si diceva che i tedeschi avessero finito le bombe per minare le case, o che non fossero più arrivati in tempo... L'inizio dell'abbattimento di tutte le costruzioni di Corso Garibaldi e Piazza Monti avvenne tra il 29 gennaio e il 2 febbraio 1945. Il 10 aprile ci fu la liberazione del paese.

Evoluzione nel corso del tempo del lato sud della piazza Monti

1914

1915-20

1925-30

1945

2007

latosud-oggi.jpg (110908 byte)

| AlfonsineAlfonsine nel '900 | Edifici importanti dal '900 ad oggi | Piazza Monti |