Jerry Garcia

[ Home ] Mitologie felici ] La fanzine ] Spicchi di vitamine psichedeliche ] [ Una zattera di libertÓ ]

Links utili sui Grateful Dead

Jerry Garcia

Jerry Garcia Ŕ, diciamo cosý, il leader spirituale di quel movimento psichedelico-creativo-antiautoritario che, per quasi un millennio, ha accarezzato i sogni dolci e visionari degli abitanti del pianeta terra. Anzi, per dirla tutta, c'Ŕ una bella comunitÓ evolutiva che, partendo dal neolitico, arriva fino ai Trovatori e agli Hippies. 

E' la comunitÓ psichedelica, la comunitÓ di quelli che non hanno comunitÓ. 

A dire il vero, anche se l'interessato non ha mai eccessivamente gradito un simile ruolo, l'immagine di Jerry Garcia Ŕ, da sempre, la mitologia pi¨ felice di questo movimento. 

Certamente non una guida da seguire come discepoli, ma una sorta di stella polare che svela gli infiniti percorsi possibili. 

Dice Franco Bolelli: 

"Jerry e i Dead ci dimostrano che, per trasmettersi, l'energia magnetica non ha bisogno di fissarsi in un ruolo gerarchico, perchÚ il potere personale pu˛ conquistare menti e cuori senza prendere il potere autoritario". "Quando siamo in scena" ha raccontato Jerry Garcia, "noi vogliamo diventare forze di una consapevolezza pi¨ vasta, e la gente vuole trasformarsi in qualcosa di pi¨ grande della realtÓ ordinaria... Noi siamo semplicemente come un condotto per l'energia vitale". 

Dice ancora Franco Bolelli: 
"Intorno ai Dead si sono generate comunitÓ indipendenti, trib¨ improvvise sintonizzate su uno stesso sentimento di autonomia felice. 
ComunitÓ istantanee, certo: legate alla trama impalpabile dell'evento puro, fondate su qualcosa di apparentemente evanescente come uno stato d'animo. Ma nel secolo pesante delle strutture stabili e dei sistemi statici, queste comunitÓ momentanee sono le sole esperienze dove la parola "stato" significa non repressione o depressione, ma "stato di grazia".. 

 

ComunitÓ non arroccate in una cultura di opposizione, ma aperte a una cultura di creazione". Il prossimo passo dell'evoluzione sarÓ un grande Party... Party non come svago autorizzato, area di parcheggio consolatoria. Party evolutivo Ŕ una sensibilitÓ felice ed espansiva verso la vita. 


Tempo fa, sfogliando le pagine di Internet dedicate a Jerry Garcia, in occasione della sua morte, abbiamo trovato questo messaggio:

" AVETE IL RITMO, AVETE L'ENERGIA, AVETE IL SENTIMENTO. ADESSO PORTATELI A CASA E FATECI QUALCOSA".

(riflessioni del Besagalena fanclub)

[ Home ] Mitologie felici ] La fanzine ] Spicchi di vitamine psichedeliche ] [ Una zattera di libertÓ ]