Alfonsine


| Alfonsine |
Ricerche sull'anima di Alfonsine | Foto di gruppo

Christian Vistoli music festival

 di Loris Pattuelli

Nel calendario delle Alfonsine c’è un giorno in cui non è accaduto nulla e nessuno è veramente morto. Questo giorno è il 2 giugno, festa della repubblica, e adesso anche giorno del Christian Vistoli music festival

 

La prima edizione è andata benissimo, nonostante il clima non proprio estivo. La prossima, ci puoi scommettere, andrà anche meglio, e nel giro di qualche anno questa manifestazione diventerà la più bella festa del paese.  

 

Ci sono molti modi per elaborare un lutto. Gli amici di Christian hanno scelto il più bello: la musica. Christian era un percussionista. E il tamburo ti fa guarire da ogni malattia, ti fa ballare, ti fa volare tra le stelle. Christian era un musicista. E la musica esiste per far capire i mutamenti. Oltre che intrattenimento, svago e consolazione, la musica è profezia, annunciazione del mondo che verrà. 

(un click sulle foto per averne un ingrandimento)

 

L’organizzazione politica del ventesimo secolo ha le proprie radici nel pensiero politico del diciannovesimo secolo, e quest’ultimo è quasi del tutto in germe nella musica del diciottesimo secolo. Mozart o  Bach riflettono il sogno di armonia della borghesia meglio, e prima, di ogni teoria politica del diciannovesimo secolo. Nell’opera di Cherubini vi è un soffio rivoluzionario raramente raggiunto nel dibattito politico. Joplin, Dylan o Hendrix ci parlano del sogno libertario degli anni sessanta molto più di qualsiasi teoria della crisi. 

vistoli afro.jpg (83233 byte)

Afroeira

I rumori (suoni, canti, musiche) di una società sono sempre in anticipo sulle sue immagini e sui suoi conflitti materiali. Bisogna imparare a giudicare una società in base ai suoi rumori, alla sua arte e alle sue feste, piuttosto che in base alle statistiche. Ascoltando i rumori si potrà capire meglio dove ci trascina la follia degli uomini e delle cifre, e quali speranze sono ancora possibili.  

octopus.jpg (81497 byte)

Ochtopus

Senti cosa dice Elias Canetti: 

“Se ammettessi la morte, il mondo si dissolverebbe nel nulla”.  

Colui che soffre è, o è come se fosse, il Cristo sceso fra noi per evocare la sola cosa che trasforma la belva umana in un essere umano giusto: la compassione.  

Non ammettendo la morte, impedendo al mondo di dissolversi nel nulla, gli amici di Christian si sono fatti comunità, e adesso ci stanno insegnando una cosa che non dovremmo dimenticare mai, una cosa che i Beatles sintetizzavano così: “all you need is love, love is all you need”.    

226749_161724870665909_232275528_n.jpg (66597 byte)

Alberto Vistoli

Partecipare volontariamente e gioiosamente ai dolori del mondo non significa solo fare esperienza del dolore in prima persona, ma anche partecipare con compassione ai dolori degli altri. La compassione equivale al risveglio del cuore dalla bestialità dell’egoismo all’interesse per l’umanità. “Compassione” significa letteralmente “patire con”.  

VISTOLI GENTE BUCA GULLIVER.jpg (110354 byte)

Davanti alla buca del Gulliver

Alfonsine ha quasi tredicimila abitanti, centoseivirgolasettantaquattro chilometri quadrati di superficie, è a sette metri sul livello del mare, dista sedici chilometri da Ravenna, diciassette da Lugo, cinquantasette da Ferrara. “Alfonsine più vicina alla luna che alla Romagna”, tanto per ribadire un vecchio adagio di queste parti.  

vistoli pubblico piazza.jpg (98954 byte)

Piazza Gramsci 2 giugno

Ma che bella sorpresa, proprio una bella sorpresa: l’alfonsinese scorbutico, ghignoso e antipatico, quello dei luoghi comuni, certo, ma anche quello che incontriamo tutti i giorni per strada, adesso ha un’occasione in più per aggiornare il suo “spirito comunitario”.  
Ci vuole proprio un fisico bestiale, bisogna essere proprio picchiatelli per trasformare una tragedia in una occasione di festa. Quando questo miracolo si compie, la morte scappa via e non torna più indietro. Garantito.

Gli amici di Christian hanno fatto proprio un bel lavoro, e adesso ci stanno insegnando una cosa molto importante, ci stanno dicendo che i nostri cuori e il cuore del mondo sono sintonizzati sulla stessa lunghezza d’onda, battono lo stesso ritmo e cantano la stessa canzone. Le rivoluzioni iniziano così, ed è di una rivoluzione culturale che stiamo parlando.    

roberto6.jpg (62836 byte)

Patricia de Assis 

Se gli amici di Christian andranno avanti per questa strada, la comunità alfonsinese dovrà misurarsi con un salto evolutivo paragonabile soltanto a quello che salutò la fine della seconda guerra mondiale.  Ma ci pensi? Anche ad Alfonsine, anche nel paese più infelice del mondo, qualcosa di nuovo sta arrivando. Prendi nota, fratello, e pensa che questo potrebbe essere soltanto l’inizio di una bella storia. One, two, free. “E all’alba, armati di un’ardente pazienza, entreremo nelle splendide città”, diceva Rimbaud. Ciao.

roberto.jpg (91801 byte)

Roberto Montanari 


L'Album di VIDEO E FOTO  per 
Christian 

I video
 

 Il festival della musica dedicato a Christian Vistoli, Alfonsine, 2 Giugno 2013

Il video che racconta il festival della musica dedicato a Christian Vistoli, dove numerosi gruppi hanno suonato nelle vie di Alfonsine, dal pomeriggio alla notte.
(realizzazione di Thomas Cicognani)

Alcuni spunti della serata a cura di Roberto Beretta

Matteo Bartolotti (ai giardinetti di Piazza Monti)

Caracoles (in Piazza Gramsci)

Un altro video dove Christian suona l'hang

21 marzo 1996. Tamburi in circolo e fuochi nella notte
                La comunità del Gulliver col gruppo "Alice nelle città" e "Kamikazen cineclub" che organizzava le serate. Christian era uno di loro.

Il video tributo a Christian realizzato per la serata del 2 giugno 2013 da Thomas Cicognani

Il video con Paolo Faccani e Gianluca Ghini  che fondarono gli Eyes con Christian e Gabriele Ruiba nel 1985. Qui potete sentire i loro brani http://alfonsinemonamour.racine.ra.it/alfonsine/Alfonsine/eyes.htm
Christian canta "Revolta olodum"

 

Le foto
(un click sulle foto per avere un ingrandimento)

mingarini2.jpg (76728 byte) vistoli afro2.jpg (74117 byte)
Bless the Lord (al Mercato Coperto) Afroeira in Piazza Gramsci

guercia.jpg (233107 byte)

bonetti.jpg (60659 byte)
Guercia Figura Goffa piazza X Aprile Guercia Figura Goffa: Vittorio Bonetti 
fmme folk tutte.jpg (136469 byte) vistoli 25.jpg (83399 byte)
Femme Folk 
vistoli donatella sarina.jpg (108099 byte) vistoli sarina.jpg (91277 byte)
Donatella, Sara e Valeria nella Buca Gulliver Neaskené: Sara, nella Buca Gulliver
vistoli simone.jpg (237185 byte) vistoli mercato.jpg (75480 byte)
Favole e Veleno (ai giardinetti di Piazza Monti) A cena al Mercato Coperto
mingarini.jpg (78499 byte) roberto5.jpg (104304 byte)
(al Mercato Coperto)

Patricia de Assis (all'osteria "Strozzapreti")

steno.jpg (109682 byte) Ghini e Faccani.jpg (61549 byte)
No Du: Steno, Mirco e ... nella Buca Gulliver Paolo Faccani e Gianluca Ghini 'Buca Gulliver'
vistoli 29.jpg (82822 byte) vistoli 11.jpg (100726 byte)

?     (in via 28° Brigata Garibaldi)

Afro Delta (in via 28° Brigata Garibaldi)

vistoli6.jpg (100389 byte) vistoli5.jpg (67218 byte)

Quilombo Total (nella Piazza X Aprile)

Left Right Left (al Mercato Coperto)

| Alfonsine | Ricerche sull'anima di Alfonsine | Foto di gruppo |