Alfonsine

  | Alfonsine | Le foto di Alfonsine | Le vie, le piazze, i ponti e le strutture pubbliche | Ricerche sull'anima di Alfonsine |

 

QUEL PILASTRINO SPERDUTO...

 FINALMENTE HA TROVATO UNA SUA RINASCITA

di Luciano Lucci

 

 

Questo è uno dei tanti pilastrini-paracarro della vecchia Alfonsine dei primi anni dell'800.

Si trovaVA abbandonato dal 2002 nel cortile esterno della chiesa di fianco al ristorante “Al Gallo”

Fu ritrovato tra le macerie estratte dalle fondamenta della chiesa Sacro Cuore. Infatti dopo un gravissimo incendio (doloso) del novembre 2001, col rifacimento del pavimento l'anno dopo uscirono fuori dalle fondamenta capitelli e resti di pezzi di marmo della vecchia chiesa Santa Maria, distrutta dai bombardamenti e minata dai tedeschi durante il gennaio 1945. 

Infatti quando fu ricostruita la chiesa del Sacro Cuore al posto della Santa Maria, nel 1954-56, per la fondazione furono usati i resti della chiesa abbattuta come macerie da riempimento. 

Tra i resti non identificati c'era anche quel pilastrino. Suor Andreina ha confermato che era sotto il pavimento, usato per riempire i buchi delle mine come i resti del colonnato. 

Padre Renato e padre Renzo, all'epoca del 2001-2003 responsabili 'maristi' della parrocchia, li conservarono e alcuni li posero nell'angolo e del giardinetto della chiesa, a testimonianza della vecchia chiesa di Santa Maria.
Il ‘nostro’ pilastrino è rimasto lì coperto da erbacce, tanto che non si vedeva più, finché l'addetto alle pulizie della parrocchia non ha fatto una pulizia più approfondita per far emergere quel pezzo di travertino che rischiava sempre di rompere il tagliaerba.

dove e2.jpg (151669 byte)

dove e.jpg (159127 byte)

IL VECCHIO FITTONE (O PARACARRO) SOPRAVVISSUTO ALLA GUERRA E DA ANNI DIMENTICATAO E ABBANDONATO, SARÀ POSTO NEL GIARDINETTO DI PIAZZA MONTI.

La domanda è: di chi è quel paracarro antico? 

Chi potrebbe volerlo riesumare, restaurare e metterlo in bella mostra da qualche parte?

In tutti questi anni il Comune se ne era disinteressato, e la chiesa parrocchiale S. Cuore pure, poi....

FINALMENTE!!!

Era ormai da una decina di anni che il circolo di amici ‘Alfonsine mon amour’, tramite il suo ‘presidente’ Luciano Lucci, ha lanciato la proposta.

Nell'ottobre del 2018 con una raccolta di firme inviata all’Assessore e al Sindaco dal circolo, composto dal gruppo di ‘anzianotti’ che si ritrovano nel gazebo di piazza Monti, compreso il sottoscritto, il risultato è stato raggiunto. Il Comune sentito il nuovo parroco Don Luigi Gatti, per avere il permesso di accedere al cortile sagrato della chiesa del S. Cuore dove è quasi sepolto il ‘fittone-paracarro’, ha proceduto alla sua ricollocazione.

 

Qui uno dei paracarri della "Violina" negli anni '30

I pilastrini della 'Violina'nei primi anni dell'800

 

I pilastrini della 'Violina' nel 1884

I pilastrini della 'Violina' nelgli anni '20

fittone 4.jpg (334926 byte)

Paracarri superstiti dopo la guerra (1945)

Paracarri superstiti dopo la guerra (1956)

 

Paracarri superstiti dopo la guerra (1957)

Paracarri superstiti dopo la guerra (1960)
 

... dal 2006

 

... dal 2006 

  | Alfonsine | Le foto di Alfonsine | Le vie, le piazze, i ponti e le strutture pubbliche | Ricerche sull'anima di Alfonsine |