Alfonsine

| AlfonsineStrade, ponti e edifici pubblici | Ricerche sull'anima di Alfonsine |

I TRE PONTI PIÙ IMPORTANTI DI ALFONSINE SONO TUTTI CROLLATI DUE VOLTE E POI RIFATTI DI NUOVO... 
 

Il ponte vecchio della Violina

1° costruzione (1760) 

Il ponte della Violina sul Senio fu costruito nel 1760. Il ponte era adibito a passaggio pedonale, ma anche per il trasporto con "Bestie, Cavalli, Carette, biroccie, ed anche carri, Carozze quando si abbassa e toglie il palo, che interdice il transito". 
Fu fatta solo manutenzione, ma mai rifacimento: così per sicurezza visto un certo deterioramento fu vietato il passaggio di carri e carrozze inserendo dei fittoni al centro delle rampe.

ponte_vecchio.jpg (818904 byte)

Nel 1945 il ponte vecchio fu abbattuto durante un bombardamento americano.

ponte-legno-distrutto-con-p.jpg (620226 byte)

1° distruzione (1945)

 

2° costruzione (1945)

Dal 1945 al 1960 rimase in funzione una passerella pedonale realizzata si dice dagli 'inglesi', che gestivano la logistica dopo il passaggio del fronte. Ma da una testimonianza scritta dell'ex-sindaco Oreste rambelli risulta 'realizzata dai cittadini alfonsinesi nella giornata di lavoro gratuito'. 

PASSERELLA-DOPOGUERRA.jpg (172754 byte)

La passerella era di legno verniciata col carbolinio, larga 2 metri scarsi.

2° distruzione nel 1960

 Quando fu inaugurato il nuovo ponte, nel 1961, la passerella fu abbattuta.

3° costruzione (1960-61)

Dopo cinque anni di passerella fu fatto il nuovo ponte, inaugurato nel 1961

ponte_violina_nuovo_in_costruzione.jpg (357872 byte)

ponte-vecchio-2000.jpg (171570 byte)

?


Il ponte nuovo della Reale

1° costruzione (1832) 

il Dott. Pietro Dall'Ara, diventato Priore di Alfonsine, nel 1832 sollecitò la costruzione del 'ponte nuovo' sul Senio (rimase quel nome 'e pont nov' fino al 1943) per mettere in comunicazione i due tronconi della via Reale e far cessare il passaggio al cosiddetto Guado di Ravenna.

 

L'immagine può contenere: ponte, cielo, spazio all'aperto, sMS e natura

1° distruzione nel 1941 

Il ponte in legno (non più adeguato rispetto alle nuove esigenze del traffico a motore su ruota) venne abbandonato e andò in sfacelo quando nel 1941 si decise di sostituirlo con uno nuovo, più adatto al nuovo sviluppo automobilistico e al traffico che cresceva sulla statale adriatica (via Reale). I resti dei pali piantati nel fiume del vecchio 'pont nov' riaffiorano ancora sotto forma di tronchi di pali in legno, ogni anno in estate quando il fiume è quasi in secca. 

2° costruzione (1941) 

Nel 1941 'e pont nov' di legno fu sostituito da un nuovo ponte in mattoni e una nuova via Reale. Fu posto 20 m più a valle e più alto di 2 metri. Ciò obbligò la demolizione delle Case di Bellaria, che si trovavano interrate per metà nell'argine destro del Senio e della case Mirri lungo la vecchia Reale. 
(da un documento scritto a mano dal maestro Vincenzo Ballardini nel 1943)

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

2° distruzione nel 1945

Fu abbattuto da un bombardamento durante l'ultima guerra

3° costruzione
 (1946)

ponte reale  dopoguerra.jpg (1277542 byte)

ponte-nuovo-senio-oggi.jpg (546874 byte)
Ristrutturazione e allargamento del 1980

?

Il ponte sul Reno, 
alla Madonna del Bosco

1° costruzione (1895) 

Fin a tutta la metà del '700 il luogo detto della 'Madonna del Bosco' si chiamava 'Passetto', poi Madonna del Passetto, infine Madonna del Bosco. Era una zona molto frequentata, essendo un punto di passaggio soprattutto per molte donne e fanciulle che si recavano a far legna in un bosco dei Marchesi Spreti, situato nella loro tenuta detta 'la Raspona'. Molti erano anche i viandanti che volevano andare oltre il fiume Po, costretti a fermarsi in attesa di traghettare. Lì infatti c'era una barca per il traghetto ("il Passetto", che così si chiamava allora, è il nome che ancora oggi caratterizza la zona). 

Nel 1895 questo traghetto fu sostituito da un ponte in un primo tempo di legno, fino al suo crollo nel 1924,

ponte-del-1885.jpg (102133 byte)

Il ponte di legno del 1885 e sullo sfondo a sinistra il Santuario

1° distruzione nel 1924

 

Nel 1924 il ponte di legno crollò, probabilmente per deterioramento.

ponte_madonna_bosco_crollat.jpg (144482 byte)

Il ponte di legno crollato nel 1924. Sullo sfondo a destra l'Osteria del Reno, ancora oggi esistente

2° costruzione (1928)  

Nel 1928 fu ri costruito in cemento a tre arcate.

ponte-reno-arcate.jpg (721007 byte)

ponte-reno-1928.jpg (636065 byte)

2° distruzione nel 1945

Il ponte sul Reno fu uno dei primi obiettivi della guerra, colpito dai bombardamenti alleati il 22 settembre 1944.

ponte-reno-1945.jpg (727973 byte)

ponte-reno1959.jpg (309788 byte)

ponte-reno--ricostruzione-b.jpg (389096 byte)

 Nella foto sopra il ponte distrutto e sostituito da un Bailey nell'immediato dopoguerra

3° costruzione (1945)  

Il ponte distrutto, fu nell'immediato dopoguerra sostituito provvisoriamente da un ponte Bailey.

Solo nel 19... verrà costruito in cemento il ponte nuovo.

ponte-reno-oggi3.jpg (106532 byte)  

ponte-reno-oggi.jpg (253936 byte)

?

| AlfonsineStrade, ponti e edifici pubblici | Ricerche sull'anima di Alfonsine |