casa-gaspara-e-lore.jpg (234846 byte)

Alfonsine

 

| Ricerche sull'anima di Alfonsine| Torna a "E Strad˛" |

 

La casa del Fascio 
e la "CasainComune" 

NEL PUNTO 15 
(della mappa a destra) 

PRIMA DELLA GUERRA C'ERA: 

la Casa del Fascio

mappa-oggi-casa-fascio.jpg (118991 byte)

 Prima del 1928 c'era un giardinetto.

Nel 1928 un gruppo di gerarchi fascisti alfonsinesi, Monti Mario, Vecchi Luigi, Camanzi Antonio, Dradi Fedele, a nome dell'associazione fascista OND (Opera Nazionale Dopolavoro creata nel 1925 dal regime fascista col compito di occuparsi del tempo libero dei lavoratori) fece richiesta  al podestÓ Scapinelli di utilizzo dell'area di fianco al municipio per costruirvi un edificio denominato "Casa del Fascio"

Nel 1929 qui fu costruita la Casa del Fascio.

casa-fascio-in-costruzione.jpg (196870 byte)

casa_fascio_appena_finita.jpg (413759 byte)

 

 

 

 

 

 

Nel lato di Corso Garibaldi vi era l'ingresso al "CaffÚ dla Beatriz"

 

 

 

 

 

 

 

Tutto questo and˛ distrutto con la guerra

 

piazza_distrutta_3_lampioni.jpg (452348 byte)

 

 

 

Quando dal 1874 la Piazza Monti ebbe la sua forma definitiva di fianco al Municipio c'era una piazzetta con alberelli, su cui davano botteghe e uffici.

 

CASA-FASCIO-IN-COSTRUZIONE2.jpg (47056 byte)

 

dazio-casa-fascio.jpg (38999 byte)

cafe-beatriz.jpg (356798 byte)

 

Nel dopoguerra

L'area dove c'era il casotto con uffici e negozi divenne un passaggio comunale (viottolo).

Negli anni '60 il Comune di Alfonsine decise di costruire una nuova sede per gli scolari delle elementari di destra Senio e utilizz˛ lo spazio vuoto dellĺex-Casa del Fascio ereditato dal regime fascista. 

Negli anni '70 qui furono poste le classi di scuola media a tempo pieno, in attesa della costruzione della nuova scuola in via Murri.

In seguito quella costruzione divenne  sede della Polizia Municipale, dell'AVIS, e la Casa delle Associazioni di Volontariato alfonsinese, (Casa inComune).

dazio-oggi.jpg (60987 byte)

 

 

casaincomune.jpg (571218 byte)

 

  | Ricerche sull'anima di Alfonsine| Torna a "E Strad˛" |