Alfonsine

 

| Ricerche sull'anima di Alfonsine | Torna a "E Strad˛" |

 

Case Violani

 (cliccare o toccare le immagini per averne un ingrandimento)

NEL PUNTO 18 

(della mappa a destra) 

PRIMA DELLA GUERRA C'ERA: 

Una casa di proprietÓ 'Violani' 

 

Nel punto 18 della mappa abitavano i contadini che ne coltivavano il podere di Violani: prima "Stasi˛l" e poi "CaplÚna"

 

 

 

 

 

Nel dopoguerra

Su quel terreno non furono costruite case

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NEL PUNTO 19 

(della mappa a destra) 

PRIMA DELLA GUERRA C'ERA:

Il Palazzo Violani, dove abitava Antonio Violani 
('Tonino d'PasarÚ')

Antonio era nipote del pi¨ noto Domenico Violani (Ming˛ d'PasarÚ). 
Il padre di Tonino, Giuseppe, morto giovane, era infatti fratello di Domenico.

Antonio Violani - scrisse di lui Lucia Berti - viveva con le sorelle Lucia e Antonietta e la madre Luigina, una donna di stampo molto antico, vestita sempre di scuro, introversa e poco socievole. Se ne sta sempre chiusa in casa con la figlia Antonietta, perchÚ Lucia usciva per motivi di studio. Poi and˛ sposa di G. Battista Massaroli e si trasferý a Lugo. 

Con Antonietta la madre Luigina usciva quasi esclusivamente per andare alla Messa. Anche la casa non era accessibile a molti: la porta rimaneva chiusa, con riservatezza.

Nel dopoguerra

Dal 2000 un nuovo proprietario ricostruý, sul una posizione arretrata rispetto alla vecchia struttura, una palazzina nuova (foto a destra)

Prima del 1945

violani-palazzo-prima-45.jpg (172143 byte)

mappa-terreno-violani.jpg (325829 byte)

 

 

 

corso 12.jpg (420683 byte)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

violani.jpg (184303 byte)

 

 

| Ricerche sull'anima di Alfonsine | Torna a "E Strad˛" |