casa-gaspara-e-lore.jpg (234846 byte)

Alfonsine

 

| Ricerche sull'anima di Alfonsine| Torna a "E Strad˛" |

 

Casotto di Faccani ("Bagar˛")

e Palazzo Lugaresi

 

NEL PUNTO 13 
(della mappa a destra) 

PRIMA DELLA GUERRA C'ERA: 

il casotto di Toni ("Bagar˛") e il Palazzo Lugaresi

aerea-casa-MONTANARI.jpg (386101 byte)

 Nel casotto vi abitava la famiglia di Toni Faccani d'Bagar˛ e di Paolina, fratelli di Maria Faccani Camanzi, moglie di Antonio Camanzi, proprietario del Palazzo vicino detto "Palazzo Lugaresi". Avevano un laboratorio di sartoria.

Nell'antico Palazzo Lugaresi abitava la famiglia di Tonino Camanzi, nipote del farmacista  e consigliere comunale Cav. Aristide Lugaresi, padre di Santina, madre di Tonino Camanzi. Il palazzo Lugaresi, affacciato sullo 'Stradone', si alzava su tre piani; all'ultimo vi alloggiavano alcuni inquilini.

In uno di questi il 28 gennaio 1945 fu ferita in modo letale, da una scheggia di granata, la giovanissima Esperia Tampieri, unica figlia del ragionier Esperio Tampieri, impiegato alla Cassa di Risparmio.

Durante la guerra (dalla foto aerea) sembra che il casotto d'Bagar˛ e il palazzo Lugaresi siano stati risparmiati dalla distruzione del minamento dei tedeschi, ma poi subýrono la distruzione per un bombardamento.

 

 

 casa-lore-gaspara-lugaresi-.jpg (141771 byte)

Nel dopoguerra

La Tonino Camanzi ricostruý qui il Palazzo, dove abit˛ con Toni d'Bagar˛ e i nipoti

Ora Ŕ di proprietÓ dei nipoti, vi abita Giancarlo Faccani, e il resto Ŕ in affitto a vari inquilini.

palazzo-lugaresi-oggi.jpg (293950 byte)

 

  | Ricerche sull'anima di Alfonsine| Torna a "E Strad˛" |