Alfonsine

| Alfonsine| Eventi vari

 

Archivio documenti 
della Settimana Rossa

(cliccare sulle foto per averne un ingrandimento)

(Tutte la documentazione di questa pagina è tratta dal libro di Alessandro Luparini "Settimana Rossa e dintorni" Edit Faenza 2004)

La settimana rossa nei vari paesi di Romagna
Cosa fu la Settimana Rossa 
Le cause
Dove avvenne

Personaggi storici coinvolti:

Le foto
Documenti
Video-interviste
Giornali e periodici dell'epoca
Bibliografia
Narrativa sulla "Settimana Rossa"
Articoli pubblicati da "Alfonsine mon amour"

Un libro su Alfonsine
"E' Café d'Cài" 

(clicca qui, è tutto sul web)

Questo sito è ideato e gestito interamente da Luciano Lucci

Per acquistare il libro: "Quando Alfonsine divenne famosa - A 90 anni dalla Settimana Rossa" di Luciano Lucci 
(tel 3383301531 per acquisto: offerta 5 €)

  Foto Descrizione Anno
lettera francese di Vezzani pro MASETTI.jpg (255691 byte) Una lettera di Felice Vezzani pro Masetti

 Questa lettera è stata spedita  all'autore di questo sito tramite allegato a una e-mail di un francese di nome Alain.

La lettera del 1913 è di un pittore anarchico Felice Vezzani che era espatriato a Parigi per motivi politici. Fu inviata a Albert Laisant, (1873-1928), che arrivava in quei giorni a Parigi da Nizza. Laisant era un noto anarchico francese a cui il Gruppo Rivoluzionario Italiano di stanza a Parigi chiede di scrivere un articolo nella loro pubblicazione di un numero speciale a favore di Masetti, "inviando la vostra opinione sull'atto compiuto dal nostro compagno e la vostra adesione alla campagna intrapresa per la sua scarcerazione"

 

1913

MASETTI FRANCIA.jpg (376038 byte) Da un giornale anarchico francese

A metà articolo si accenna a Masetti:

"La reazione in Italia"

"...Ma la nostra forte protesta si alzerà contro la reazione in Italia che non vuole liberare l'eroico Masetti e che alza la sua testa ignobile dopo aver potuto momentaneamente schiacciare l'ammirevole movimento del popolo italiano..."

 

Questo articolo è stata spedita  all'autore di questo sito tramite allegato a una e-mail di un francese di nome Alain.

 

1914
corriere-della-sera-dom.jpg (165572 byte) Un articolo sul Corriere della Sera pubblicato il 10 6 1914 che pubblicò la cronaca dei lavori alla Camera sulle rivolte in atto in Italia in quei giorni 10 giugno 1914
avanti-mussolini-1914.jpg (140588 byte) Da un articolo sull' "Avanti" dell'11-6-1914 quotidiano socialista, scritto dasll'allora direttore Benito Mussolini

 

11 giugno 1914
lastampa.jpg (65526 byte) Prima pagina de 'La Stampa' 8 giugno 1914
testata-giornale-mattino.jpg (48314 byte)

"Il giornale del mattino" [Bologna] 

 

Rievoca l'arresto di un generale e sei ufficiali a Villa Savio a cura dei giornalisti Rino Alessi e Pietro Mazzuccato

12 giugno 1914  
doc_corriere_romagna13_14.jpg (695927 byte) La pagina del "Corriere di Romagna" del 13-14 giugno 1914

Era questo il giornale dei conservatori nazionalisti

 

 

13-14 giugno
1914
corriere-romagna-savio.jpg (84356 byte) Un articolo dal Corriere di Romagna-Ravenna del 13-14 giugno 1914

 

Era questo il giornale dei conservatori nazionalisti

 

Cronaca dell'arresto del  generale Agliardi e dei sei ufficiali a Villa Savio

13-14 giugno
1914
Domenica-del-corriere--7-gi.jpg (148877 byte) "Finì a tagliatelle la settimana rossa"

In un servizio di due pagine la Domenica del Corriere del 7 giugno 1964 rievoca la Settimana Rossa di Savio

1914-1964
sett_rossa_azione14.jpg (367071 byte)

Giornale della domenica di Milano

In questo numero del 14 giugno del 1914 il settimanale l'Azione dei nazionalisti accusa i socialisti di aver coperto l'azione degli anarchici durante la settimana rossa

14 giugno
1914
pensiero-romagnolo.jpg (140133 byte) ll Pensiero Romagnolo 

settimanale del Partito Repubblicano di Forlì dal 1894.
13 giugno 1914 "Il popolo italiano insorge contro la monarchia. La Romagna sulla breccia come un sol uomo"

13 giugno
1914
corriere-romagna-13-giugno.jpg (81868 byte) Un articolo "Resto del Carlino-La Patria Bologna," del 17 giugno 1914

 

Si racconta la rievocazione fatta da Nullo Baldini dell'episodio di Villa Savio

13-14 giugno
1914
sett_rossa_carlino15.jpg (440911 byte) La pagina del Resto del Carlino del 15 giugno 1914 15 giugno
1914
carlino_sett_rossa18.jpg (460463 byte)
" Resto del Carlino"
 del 17 giugno 1914

Ricostruzione dei fatti di Ravenna secondo il "Carlino" con intervista all'on. Pirolini (repubblicano)

Tra le foto, quella della chiesa di Alfonsine dopo gli atti vandalici, e del casetto della Stazione dopo l'assalto.

17 giugno
1914
doc_resto_carlino17.jpg (484810 byte)
 "Resto del Carlino" 
del 18 giugno 1914

Lunga intervista all'on. Pirolini, il quale da un'analisi sostanzialmente corretta dei fatti. 

Al centro tre foto di Alfonsine, col titolo. "I danni materiali della rivolta di Alfonsine"

18 giugno
1914
doc_voce_mazziniana.jpg (471975 byte) "La Voce Mazziniana"
21 giugno 1914
settimanale dei "Mazziniani intransigenti" di Ravenna 
diretto da Antonio Giusquiano

C'è l'articolo di Giusquiano che accusa i riformisti e incita alla rivoluzione.

21 giugno
1914

 

doc_manif_elettorale_fus.jpg (104834 byte) Manifesto elettorale del Partito Costituzionale di Fusignano, 18 giugno 1914 
(Forlì, Biblioteca Comunale A. Saffi, Collezione Piancastelli)

Si denunciano le azioni dei sovversivi durante la settimana rossa e si elencano i canditati alle elezioni amministrative Comunali e Provinciali.

18 giugno
1914
doc_diocesi_ra_cerv.jpg (68361 byte) "Rivista Diocesana" 
di Ravenna e Cervia
fine giugno 1914

Riporta le lettere del'Arcivescovo e di Papa Pio X sui fatti di Romagna.

fine giugno
1914
doc_settimanale_cattolico_1.jpg (306800 byte) "Il Risveglio"
18 giugno 1914
settimanale dei popolari cattolici di Ravenna

Si fa la cronaca degli eventi di Ravenna.

18 giugno
1914
doc_volant_bagnacavallo.jpg (119243 byte) Volantino diffuso a Bagnacavallo 
alla vigilia delle elezioni amministrative del 12 luglio 1914 
(Forlì, Biblioteca Comunale A. Saffi, Collezione Piancastelli)

Vengono descritte in modo ironico le gesta dei rivoltosi a Bagnacavallo, con tanto di nome e cognome dei partecipanti, e loro soprannomi.

Da notare un certo Scianté: che non sia lo stesso che durante il fascismo fu un noto picchiatore squadrista, feroce... presente ad Alfonsine, e che fu ucciso dal gappista Napoleone?

12 luglio
1914
doc_liberta_repubblicano.jpg (146956 byte) "La libertà", 
n°43 13 giugno 1914.
Il quindicinale dei repubblicani ravennati

Vengono descritte le varie fasi delle giornate dal 9 all'11 giugno.

Ben descritte nei particolari le fasi cruciali degli scontri di Ravenna.

E' pubblicato integralmente il comunicato di cessazione dello sciopero.

 

13 giugno
1914
doc_romagna_socialista.jpg (192358 byte) "La Romagna Socialista"
n° 848 del 14 giugno 1914
bisettimanale socialista

Un'analisi sociologica della rivolta, in chiave giustificatorio e moderata, rivolta al pubblico moderato e dei conservatori

14 giugno
1914
doc_telegr_sottoprefetto_fa.jpg (103690 byte) Telegramma del sottoprefetto di Faenza Perini al Ministero dell'interno, 12 giugno 1914 ore 19
(Archivio Centrale dello Stato)

Il sottoprefetto descrive la situazione di Faenza, in particolare accenna la comizio dell'anarchica Maria Rygier.

Si accenna a cariche della cavalleria per difendere la stazione e a scontri con i dimostranti: un ufficale di cavalleria e un bersagliere feriti da lancio di sassi, un dimostrante da una sciabolata. Citati diversi tentativi di incendiare chiese.

12 giugno
1914

 

doc_garavini_biglietto.jpg (106894 byte) Biglietto di Camillo Garavini a Giovanni Bacci, 
11 giugno 1914 
(Carte Mario Ricci)

Il sindaco di Alfonsine Camillo Garavini chiede qui l'intervento di Bacci per calmare gli animi, dato che la situazione sta sfuggendo drammaticamente di mano ai dirigenti locali.

Garavini scrisse questo biglietto a Giovanni Bacci, che era a Ravenna: il messaggio venne affidato ad un giovane ciclista, il quale fu fermato a Porta San Biagio dai soldati (si ricordi che Ravenna si trovava in stato d'assedio) e non poté portare a compimento la propria ambasciata. Questo il testo:

"Caro Bacci, qui imperversa la violenza della folla contro le cose. Temo che degenererà contro le persone. La chiesa e il municipio vennero incendiati, la situazione più che grave è disperata. Noi facciamo del nostro meglio, siamo fra la massa, ma oramai il movimento è irrefrenabile. Prima di sera sarebbe indispensabile la tua presenza e quella di [Umberto] Bianchi per tentare di pervenire l'incognita di questa notte" 

11 giugno
1914
doc_telegr_pref_ra_9_giu2.jpg (42746 byte) Telegramma del prefetto di Ravenna Focaccetti  al Ministero dell'interno, 9 giugno 1914 ore 0,19
(Archivio Centrale dello Stato)

Si racconta di atti a Cervia e della manomissione della chiesa di Alfonsine, con due sacerdoti lievemente contusi. "Null'altro di più"

9 giugno
1914

 

doc_telegr_pref_ra_9_giu.jpg (38428 byte) Telegramma del prefetto di Ravenna Focaccetti  al Ministero dell'interno, 9 giugno 1914 ore 18,49
(Archivio Centrale dello Stato)

Si racconta dell'inizio dello sciopero e del fatto che l'ordine pubblico è finora indisturbato

9 giugno
1914

 

doc_focaccetti_ra_1.jpg (32048 byte) Telegramma del prefetto di Ravenna Focaccetti  al Ministero dell'interno, 10 giugno 1914 ore 0,30
(Archivio Centrale dello Stato)

Si informa che la stazione di Castelbolognese è invasa dagli scioperanti

10 giugno
1914

 

doc_telegr_prefetto_ra.jpg (93892 byte) Telegramma del prefetto di Ravenna Focaccetti  al Ministero dell'interno, 10 giugno 1914 ore 18
(Archivio Centrale dello Stato)

Si descrivono le fasi più drammatiche degli scontri a Ravenna e nella romagna

10 giugno
1914
doc_telegr_prefetto_ravenna.jpg (59534 byte) Telegramma del prefetto di Ravenna Focaccetti  al Ministero dell'interno, 10 giugno 1914 ore 18
(Archivio Centrale dello Stato)

Si racconta degli incidenti a Faenza e di un tenente cavalleggeri e di un  bersagliere feriti da sassi, e di un ragazzo colpito da sciabola.

Conferma situazione drammatica del commissario Miniagio all'ospedale.

10 giugno
1914
doc_focaccetti_ciancio.jpg (36681 byte) Copia dell'atto con il quale il prefetto di Ravenna Focaccetti rimette al maggiore generale Ciancio,  il ristabilimento dell'ordine pubblico
11 giugno 1914 
(Archivio Centrale dello Stato)
11 giugno
1914
doc_generale_ciancio1.jpg (46326 byte) Copia dell'atto con il quale il comandante della Divisione militare di Ravenna, maggiore generale Ciancio, assumeva il compito del mantenimento dell'ordine pubblico nella provincia
 
11 giugno 1914 
(Archivio Centrale dello Stato)
11 giugno
1914
doc_gen_ciancio_ravenna.jpg (42158 byte) Copia dell'atto con il quale il comandante della Divisione militare di Ravenna, maggiore generale Ciancio, invitava gli esercenti a riaprire i negozi, 11 giugno 1914 
(Archivio Centrale dello Stato)
11 giugno
1914
doc_telegr_carabin-ra.jpg (63923 byte) Telegramma del comandante della Divisione dei CC.RR di Ravenna, tenente colonnello Fenoglio, al Ministero dell'Interno
13 giugno 1914, ore 7,30
(Archivio Centrale dello Stato)

Si racconta degli incendi al  municipio, alla chiesa di Alfonsine, e del saccheggio ad alcune case private, dei fatti di Mezzano, Glorie, Savio e del generale Agliardi, ora liberato.

13 giugno
1914
doc_prampolini.jpg (75279 byte) Testo, intercettato, di una telefonata fra Bindo Giacomo Caletti e Camillo Prampolini
13 giugno 1914 ore 20,50
(Archivio Centrale dello Stato)

I due si accordano per una linea che tenda a smontare l'idea di un complotto di socialisti e repubblicani dietro ai fatti della settimana rossa

 

13 giugno
1914
doc_frontespizio_riccordi.jpg (46164 byte) Frontespizio originale della cronologia-specchio dei fatti accaduti ad Alfonsine, 
a cura del tenente colonnello Riccordi, comandante del presidio militare di Alfonsine
(Archivio Centrale dello Stato)

Viene descritta la cronologia dei fatti di Alfonsine giorno per giorno.

Il 1° Battaglione dell'80° Reggimento di fanteria era di presidio ad Alfonsine, ma nella notte dell' 8 giugno tutti i soldati partirono col treno, forse richiamati in soccorso di qualche situazione a rischio

Cliccare per Il documento integrale

17 giugno
1914
Manifesti e volantini cliccare qui giugno
1914

| Alfonsine| Eventi vari